“Cassetto Digitale” con accesso SPID per gli imprenditori: di cosa si tratta
1 Agosto 2019

Integrazioni SPID privati: perché è importante che decolli

Qualche settimana fa vi abbiamo dato notizia dell’apertura del canale SPID anche per i privati a seguito dell’approvazione e pubblicazione del tariffario dedicato a quei soggetti privati, quali ad esempio le banche, che intendono effettuare l’integrazione di Spid come modalità di accesso per i propri utenti. L’adesione dei privati a SPID è un passaggio importante per diversi motivi. Facciamo il punto.

 

Integrazione SPID privati: opportunità e limiti

 

L’’integrazione di SPID da parte dei soggetti privati è un passaggio auspicato sin dalla nascita dell’identità digitale che tuttavia ha subito dei rallentamenti sia a causa del ritardo nell’emanazione del nuovo tariffario, ma anche forse a causa di una mancata attenzione da parte dei soggetti direttamente interessati.

 

Le imprese private oggi sembrano infatti non aver ancora ben compreso i vantaggi dell’utilizzo di SPID per autenticare i cittadini. Spesso, ad esempio, utilizzano sistemi gratuiti quali quelli offerti da Facebook, Google, Microsoft o altri, specie quando non hanno necessità di sicurezza particolari a garanzia di protezione dei dati personali degli utenti. Servizi economici che, tuttavia, hanno anche livelli di sicurezza nettamente inferiori.

 

Immaginiamo cosa comporterebbe l’integrazione di SPID da parte dei privati: uno scenario ideale in cui con la stessa chiave di accesso i cittadini possono spaziare dai servizi comunali a quelli bancari ad esempio. Ma pensiamo anche alla gestione dei servizi online da parte degli ospedali privati

L’utilizzo di SPID comporterebbe d’altronde dei vantaggi non indifferenti anche per le imprese.  Uno scenario in cui le imprese avrebbero anche l’occasione di integrare i propri processi con quelli della PA risparmiando ad esempio sui processi di registrazione dei nuovi utenti e su altri servizi oggi spesso onerosi.

 

 

Integrazione SPID privati: perché è importante

 

La situazione di stallo attuale deve far riflettere poiché se perdurevole avrà ripercussioni negative su chi sul sistema pubblico di identità digitale ha investito, come gli Identity provider. La mancata attenzione da parte dei privati potrebbe avere ripercussioni negative sulla sostenibilità stessa dell’agenda digitale. Nel modello economico attuale infatti, i compensi derivanti dall’ingresso dei privati rappresentano la principale fonte di guadagno per gli erogatori del servizio.

 

Integrazione SPID privati con SPIDSTART

 

Se sei un privato che ha invece compreso l’importanza dell’integrazione di SPID ai propri servizi, il nostro team può garantirti la soluzione più adatta alle tue esigenze per consentirti di aderire al sistema SPID in maniera semplice e veloce e in pochissimo tempo.

Contattaci per ulteriori info.