Accesso con SPID al Fascicolo Sanitario elettronico: oggi possibile in 18 Regioni
13 Settembre 2019
SPID per le Imprese: perché se ne parla ancora così poco
26 Settembre 2019

Credenziali SPID per i dipendenti della PA: “Ottieni SPID” semplifica la procedura

Credenziali SPID per i dipendenti della PA: “Ottieni SPID” semplifica la procedura

NoiPa, la piattaforma realizzata dal Dipartimento dell’Amministrazione Generale del personale e dei servizi (DAG) del Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) per la gestione del personale che lavora nella Pubblica Amministrazione, ha reso disponibile in maniera gratuita la registrazione SPID per i dipendenti PA.

Il nuovo servizio risulta di fondamentale importanza per quanti lavorano nel mondo nella PA e non solo.  Consente, infatti, la consultazione online a proprio piacimento e in qualsiasi momento delle informazioni personali che riguardano la vita lavorativa o la storia sanitaria e di poter effettuare azioni come accedere alla dichiarazione dei redditi semplicemente compilando un format sul sito dell’INPS, il tutto sempre con i medesimi nome utente e password.

“Ottieni SPID”, è il nuovo servizio che permette agli utenti del sistema di pagamento degli stipendi dei dipendenti pubblici di ottenere in maniera agevolata le credenziali SPID per poter accedere non solo al sistema di gestione di cedolino, ma a tutti i servizi online offerti dalla PA con un’unica utenza.

Grazie a questo nuovo servizio, ogni dipendente della Pubblica Amministrazione  – si parla di oltre due milioni di utenti – può avviare la procedura per l’ottenimento delle credenziali SPID accedendo alla propria area personale sul sito NoiPA e selezionando “Ottieni SPID”, potrà indicare l’Identity Provider che ha scelto ed avviare così la registrazione.

Mediante la procedura semplificata, NoiPa prende in carico l’identità degli utenti presso gli Identity Provider, evitando in questo modo che chi ha effettuato la richiesta per le credenziali SPID debba seguire la procedura di persona o tramite webcam. In questo modo gli utenti vedranno accorciarsi notevolmente l’attesa per ottenere la loro identità digitale.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *