Accesso con Spid canale dalle enormi potenzialità
Accesso con SPID: un canale dalle enormi potenzialità
15 Novembre 2019
20191130_Rilascio SPID novità in arrivo
Rilascio SPID: a gestirlo direttamente lo Stato
28 Novembre 2019

Bonus cultura e docenti: Spid ancora indispensabile per accedere

Accesso con SPID_Bonus cultura e docenti

La nuova legge di bilancio, approvata dal Governo e attualmente al vaglio del Parlamento è foriera di conferme e novità per il compartimento scuola. Confermati infatti i contributi economici volti a favorire la fruizione di servizi culturali da parte di studenti e docenti e attivato il bonus scuola 2020. Un’iniziativa, quest’ultima, volta a promuovere la lettura dei giornali in classe da parte dei ragazzi.

Se il bonus 2020 riguarda più in generale la scuola, trattandosi di un contributo fruito direttamente dall’Istituzione stessa per l’acquisto di abbonamenti a quotidiani e periodici, i bonus cultura e docenti sono invece rivolti ai singoli cittadini, nella loro qualifica di neo diciottenni nel primo caso e insegnanti nel secondo.

Bonus cultura e accesso con SPID

Nel dettaglio il bonus cultura, di cui hanno già usufruito i ragazzi diventati diciottenni tra il 2016 e il 2018, viene esteso ora anche a quelli che raggiungeranno la maggiore età nel 2020. Un bonus di 500 euro che potrà essere speso dai beneficiari entro il 31 dicembre 2021.

Requisito fondamentale per richiedere il bonus è, oltre alla residenza nel territorio italiano, anche il possesso di SPID. Solo dopo aver ottenuto l’identità digitale, infatti, i ragazzi possono registrarsi sul sito apposito, 18app o scaricare la relativa applicazione per iniziare ad usufruire del bonus di 500 euro da spendere per l’acquisto di libri ad esempio e ancora di biglietti per concerti e spettacoli. Novità 2020 del bonus cultura è la possibilità di spendere l’importo anche per l’acquisto di quotidiani in formato digitale e non solo la versione cartacea degli stessi, già prevista lo scorso anno.

Bonus docenti e accesso con SPID

Come anticipavamo, anche il bonus docenti è stato confermato per l’A/S 2019/2020. Anche quest’anno dunque, gli insegnanti avranno a disposizione un importo di 500 euro da dedicare alla propria formazione professionale.

Come per il bonus cultura, anche per quello docenti SPID si conferma chiave di accesso esclusiva. Lo SPID consente infatti al docente di accedere alla piattaforma dedicata e così generare i buoni necessari all’acquisto dei differenti servizi.

Dall’acquisto di libri in formato digitale o cartaceo, a quello per alcuni dispositivi tecnologici e ancora biglietti per iniziative culturali e corsi di aggiornamento sono veramente tanti gli ambiti in cui i fruitori possono spendere l’importo previsto.

Bonus cultura e docenti: due misure che continuano ad incentivare l’utilizzo di SPID

Come abbiamo visto il settore scuola e cultura è uno di quelli in cui sin dal 2016, anno di lancio di SPID, il Governo ha investito per la valorizzazione di quest’ultimo. SPID continua ad essere in questi ambiti chiave fondamentale per l’accesso e l’utilizzo dei bonus. Una conditio sine qua non che ha contribuito fortemente alla diffusione dell’identità digitale nel nostro Paese.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *